fbpx
condizionatore 10 consigli per la manutenzione

Condizionatore – 10 consigli per la manutenzione

È arrivato ufficialmente il caldo e il condizionatore è diventato senza dubbio il nostro migliore amico! In queste ultime settimane, sul nostro profilo Instagram abbiamo portato avanti la rubrica di Instagram Stories “Pillole refrigeranti“: ogni venerdì abbiamo dispensato un consiglio per la manutenzione ottimale del condizionatore.

Si tratta di brevi pillole con indicazioni sulla scelta del corretto posizionamento, sull’utilizzo per risparmiare energia e costi e soprattutto sulla pulizia degli elementi che lo compongono.

Li raccogliamo qui in un unico articolo. Segui i consigli per avere con te il tuo amico condizionatore in forma il più a lungo possibile!

  1. Imposta la temperatura a un massimo di -4° rispetto alla temperatura esterna.
  2. Posiziona il climatizzatore nella parte alta della parete. Evita di installarlo dietro divano o tende per non causare l’effetto barriera.
  3. Ogni stanza ha bisogno del suo climatizzatore: installarne uno solo in corridoio sperando che raffreschi tutta la causa rischia soltanto di provocare colpi di freddo!
  4. Non lasciare porte e finestre aperte quando utilizzi il climatizzatore: banale ma non scontato.
  5. Esegui la pulizia dei filtri una volta al mese.
  6. Scegli prodotti di Classe A, per avere meno consumi e più efficienza energetica. Consigliati quelli con tecnologia inverter!
  7. Non trascurare la pulizia dell’unità esterna: l’ideale è effettuarla 1/2 volte l’anno.
  8. Una volta l’anno fai controllare a un professionista il livello del liquido refrigerante.
  9. Evita di usare, quando hai il condizionatore acceso, altri elettrodomestici che producono calore (come il forno).
  10. Tieni il condizionatore acceso solo nelle stanze e nei momenti in cui è davvero necessario: puoi aiutarti anche con la programmazione oraria.

Devi ancora scegliere quale climatizzatore installare? Leggi il nostro articolo in cui consigliamo i prodotti Hitachi più adatti per ogni esigenza!

O.erre Ghost

O.ERRE GHOST – Unità di ventilazione meccanica controllata

Il sistema GHOST è un’unità di ventilazione meccanica controllata prodotta da O.ERRE. Si presenta come la soluzione ideale per la ventilazione meccanica controllata di singoli ambienti in caso di ristrutturazioni di appartamenti o uffici, ed in tutte le situazioni in cui non è possibile utilizzare un sistema canalizzato di ventilazione per assenza di spazio.

Grazie alla facilità di installazione e al design moderno Ghost può essere facilmente integrato all’interno di ambienti domestici attraverso un foro a parete con diametro da 160 mm.

Quali sono le caratteristiche di Ghost?

Il sistema O.Erre Ghost consente di ottenere portate di aria in espulsione o in immissione fino a 60 m3/h, consentendo quindi di effettuare un adeguato ricambio d’aria anche in stanze di elevata metratura. La qualità dell’aria interna viene quindi mantenuta in maniera costante grazie al funzionamento a flussi alternati.

I principali vantaggi di questo sistema sono legati al fatto che:

  • Sanifica l’aria
  • Combatte muffe e batteri
  • È facile da montare
  • Ricambia l’aria della stanza in meno di un’ora
  • Garantisce una maggiore efficienza energetica

Ghost è disponibile in tre versioni:

  • Base: con comandi a bordo o remotabili a parete (accensione spegnimento, velocità 1 o 2)
  • Active: con comunicazione via cavo tra le unità (telecomando con display, sensore di umidità e crepuscolare integrati, possibilità di gestire fino a 16 unità all’interno di un sistema, 3 velocità impostabili e la funzione notte)
  • Wireless: con comunicazione wireless tra le unità (stesse funzioni della versione Active ma differente sistema di comunicazione)

Come funziona il sistema di ventilazione Ghost?

Il sistema di funzionamento di Ghost è impostato in modo che per 70 secondi estragga verso l’esterno l’aria calda e viziata presente all’interno. Durante il passaggio nel condotto, l’aria cede la sua energia termica che viene accumulata dallo scambiatore ceramico; al termine di questa fase, il ventilatore inverte il senso di rotazione e inizia la fase di immissione per altri 70 secondi. L’aria esterna fredda, passando dallo scambiatore caldo, recupera l’energia termica e viene immessa nell’ambiente a una temperatura più confortevole.

Vuoi saperne di più su come installare O.erre Ghost nella tua casa? Richiedi un preventivo gratuito qui.

come funziona una pompa di calore

Come funziona una pompa di calore?

Tra i sistemi più innovativi e diffusi progettati per riscaldare e refrigerare gli ambienti delle nostre abitazioni troviamo la pompa di calore. Ma come funziona esattamente e come riesce a migliorare il comfort della casa?

Si tratta di un sistema che opera trasferendo energia termica, ossia calore, da un ambiente più freddo ad uno più caldo. L’energia disponibile in natura, quindi, viene portata dall’ambiente esterno all’interno degli edifici, con un ridotto consumo elettrico. Attraverso un unico impianto, è possibile sia riscaldare sia raffrescare gli ambienti, e produrre acqua calda sanitaria.

All’interno è presente un circuito che contiene un fluido o gas refrigerante, un compressore elettrico e due scambiatori.

Tipologie di pompe di calore

I sistemi in pompa di calore si distinguono innanzitutto in monovalente, se la pompa è l’unico generatore di calore utilizzato, e bivalente, se invece l’impianto è supportato da un generatore per il riscaldamento.

Ci sono poi differenti tipologie in base alla fonte utilizzata per estrarre calore (aria, acqua, terra):

  • Aria-Aria: le più diffuse, sfruttano l’energia contenuta nell’aria e sono dotati di sistemi di filtraggio e deumidificazione, ma sono sconsigliate in ambienti con un clima particolarmente rigido;
  • Aria-Acqua: utilizzano l’acqua come vettore per il trasferimento del calore tra esterno e interno;
  • Acqua-Acqua: sfruttano l’energia presente nelle acque di falde o altre sorgenti acquifere;
  • Terra-Acqua: utilizzano come fonte il calore del terreno e, anche se sono più complesse e costose, sono particolarmente indicate per i climi freddi, più efficienti e consumano meno energia.

Come e perché scegliere una pompa di calore?

Prima di installare una pompa di calore in un’abitazione è fondamentale una valutazione accurata della stessa e dei suoi fabbisogni termici. L’installazione può avvenire sia negli impianti di riscaldamento esistenti, in sostituzione della caldaia, che nelle nuove ristrutturazioni o nelle nuove costruzioni scegliendola al posto dei sistemi tradizionali, sempre più in obsolescenza,  anche per le necessità di abbattimento delle emissioni di CO2 dettate da esigenze ambientali planetarie.

Il funzionamento ottimale si ha generalmente quando viene installata in abitazioni nuove, con impianti a pavimento, radiatori a bassa temperatura o ventilconvettori. Un buon isolamento termico dell’edificio, che consenta il contenimento delle dispersioni termiche, permetterebbe di abbassare la temperatura di funzionamento dei radiatori esistenti, rendendo ancora più performante il rendimento della pompa di calore.

Funzionamento pompa di calore

Tra i vantaggi di questo sistema abbiamo:

  • La presenza di un sistema unico per tutte le funzioni
  • Basse esigenze manutentive
  • Un aumento del risparmio fino al 70%
  • Le agevolazioni offerte dalle detrazioni fiscali
  • Una maggiore efficienza energetica
  • Un maggiore rispetto dell’ambiente

Tra i sistemi in pompa di calore che vi proponiamo c’è il Multi Yutampo di Hitachi, di cui vi abbiamo parlato approfonditamente in questo articolo.

Hitachi Multi Yutampo

Hitachi Multi Yutampo

Hai necessità di climatizzare un piccolo appartamento o un’abitazione singola? Il sistema All-In-One Multi Yutampo di Hitachi è in grado di fornire climatizzazione estiva, invernale e acqua calda sanitaria, in un’unica soluzione.

Si tratta di un sistema vantaggioso in quanto è:

  • Compatto: ha una sola unità esterna, 2-4 unità interne e un solo accumulo per l’acqua calda sanitaria;
  • Flessibile: il suo funzionamento si adatta a diversi stili di vita, contribuendo al comfort domestico;
  • Discreto: garantisce elevati livelli di silenziosità all’interno e all’esterno dell’abitazione;
  • Efficiente: le sue elevate prestazioni energetiche (certificate Eurovent) consentono di risparmiare sulla bolletta elettrica;
  • Economico: con i valori di EER pari a 3,81 e COP a 4,47, permette di accedere all’ECOBONUS e al conto termico;
  • Garantito: fino a 5 anni, come tutti i prodotti Hitachi.

Il punto di forza del sistema Multi Yutampo di Hitachi è, oltre alla completezza, anche l’elevata possibilità di personalizzazione. Puoi infatti scegliere tra:

  • 2 capacità del serbatoio di accumulo (190 e 270 litri)
  • 4 tipologie di unità interne (da 2 a 4)
  • 4 modalità di gestione

Quali unità interne sono compatibili con Multi Yutampo?

Le unità interne che si possono selezionare per il sistema Multi Yutampo sono:

  • Akebono a pavimento: dotata di una funzione lancio d’aria potenziato (per aumentare la portata dell’aria in modo da climatizzare gli ambienti più grandi) e installazione sospesa (il basamento può essere rimosso);
  • Akebono a parete: con sensore di presenza e regolazione delle alette orizzontali e verticali;
  • Performance a parete: con sensore di presenza e regolazione delle alette orizzontali e verticali;
  • Canalizzabili: grazie alla diffusione dell’aria uniforme e silenziosa e alla versatilità di installazione, consente di separare zona giorno e notte e guadagnare spazio.

Le unità Performance e Akebono sono dotate del filtro Active Carbon, un sistema di purificazione dell’aria che agisce per assorbimento: alcune molecole gassose dei prodotti chimici e gli odori presenti nell’aria reagiscono con la superficie del filtro, vi aderiscono e l’aria che vi passa attraverso viene purificata. Il trattamento agli ioni di argento, con proprietà antibatteriche, permettono di eliminare le impurità contenute nell’aria.

Come è possibile gestire Multi Yutampo?

Infine, puoi scegliere il livello di comfort che più desideri, attraverso quattro modalità di gestione:

  • Telecomando: gestione della temperatura in ambiente, la programmazione settimanale, l’orientamento delle alette, la velocità di ventilazione e la scelta della modalità (riscaldamento, raffreddamento ecc.);
  • Comando a parete: con programmazione settimanale, funzione vacanza, funzione anti-gelo, visualizzazione dei consumi mensili;
  • App Hi-Kumo: comando a distanza, gestione di tutte le funzioni, funzione vacanza, funzione assistente, funzione smart tip (per abbassare la temperatura e risparmiare fino al 7% di energia);
  • Somfy Tahoma Box: per un pieno controllo della casa domotica.

L’installazione (o la sostituzione) di un sistema di climatizzazione rientra tra gli interventi che beneficiano degli incentivi fiscali! Se scegli di acquistare un climatizzatore, puoi avere applicato lo sconto in fattura o, se sei un installatore, beneficiare della cessione del credito di imposta. Scopri anche tutte altre nostre le nostre proposte Hitachi.

Le nostre scelte per la Climatizzazione

Le nostre scelte per la climatizzazione: i climatizzatori Hitachi

Nell’articolo precedente, abbiamo approfondito quali sono le caratteristiche principali che deve avere un climatizzatore. Abbiamo anche introdotto il nostro brand di punta per quanto riguarda gli impianti di questa tipologia, che secondo noi offre le proposte più innovative e complete: stiamo parlando di Hitachi. In questo articolo, vi proponiamo le nostre scelte per la climatizzazione del brand leader di questo settore.

I prodotti Hitachi per la climatizzazione: Akebono, Perfomance e Dodai

I climatizzatori Hitachi si contraddistinguono per alcune caratteristiche particolarmente all’avanguardia, comuni a tutti i prodotti della linea, quali:

  • Funzione Frost Wash: questa modalità cattura, congela e lava via polvere, muffe e impurità, garantendo una perfetta igiene del condizionatore e un ambiente sano e pulito. Può essere attivata dall’utente oppure si attiva automaticamente dopo un funzionamento prolungato del compressore;
  • App HiKumo: disponibile per Android e IOS, consente di accendere, spegnere, modificare la temperatura o programmare il sistema in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento, grazie alla connessione Internet e al Wi-fi;
  • Garanzia di 5 anni a partire dalla data di acquisto.

Oltre a queste, ogni modello ha le sue caratteristiche specifiche che lo distinguono dall’altro e lo rendono più o meno adatto alle esigenze di ciascun ambiente.

L’Akebono FrostWash, il cui nome significa “principio”, spicca per il suo design, moderno e innovativo. L’unità interna è realizzata in tre nuance di bianco (lucido, opaco e satinato) e ha le stesse dimensioni per tutte e tre le taglie. È dotato anche di sensore di presenza, che attiva il funzionamento quando identifica la presenza di persone in un ambiente e lo riduce quando non lo rileva, e del 4-Way-Swing, che consente di direzionare il flusso dell’aria nella modalità più confortevole. Infine, il Constant Power, fornisce riscaldamento garantendo continuità anche con temperature esterne inferiori ai -15°, e le componenti di qualità dell’unità interna rendono possibile una maggiore durata del prodotto e una migliore qualità dell’aria. Minimo assorbimento (250W del compressore in modulazione minima), massima efficienza (classe A+++)!

Il punto di forza del Performance FrostWash è, come suggerisce il suo nome, la performance. Il suo livello sonoro raggiunge 19dB e, grazie alle sue ridotte dimensioni (780 mm di larghezza), è facilmente installabile ovunque, anche sopra una porta. Anche il Performance, come l’Akebono, è dotato di di sensore di presenza, che consente di rilevare la presenza di persone nell’ambiente per attivare o meno il funzionamento, e del 4-Way-Swing, per dirigere il flusso dell’aria. Anche qui, abbiamo il minimo assorbimento (250W del compressore in modulazione minima) con la massima efficienza (classe A+++).

Il Dodadi FrostWash è un’icona della gamma Hitachi. Piccolo e compatto, grazie alle sue dimensioni (780 mm) è poco ingombrante e facile da installare. Con soli 19dB, inoltre, è uno dei condizionatori più silenziosi del mercato. Come tutti i prodotti della gamma Hitachi, è dotato della funzione Frostwash, del collegamento con l’app HiKumo e della garanzia di 5 anni dall’acquisto.

Uno per tutti, tutti per uno: Multizone Premium Serie E

Hai necessità di climatizzare più stanze? Che sia un bilocale o un attico, i nuovi sistemi Multizone Premium Serie E consentono di utilizzare un’unica unità esterna per collegare fino a 5 unità interne di qualunque tipologia. Per questo motivo, il Multizone Premium è la soluzione più adatta anche per le attività commerciali come piccoli uffici, bed&breakfast e negozi.

I punti di forza di questa serie sono:

  • Gamma estesa: sono disponibili 8 modelli di unità esterne con capacità da 3,3kW a 10kW in raffreddamento, alle quali è possibile combinare 6 tipologie di unità interne, con potenze da 1,5kW a 6kW;
  • Basso consumo ed elevata resa: tutta la gamma è dotata di alta efficienza con assorbimento minimo in modulazione di soli 200W (in base al modello);
  • Funzione Hibernate: consente di spegnere automaticamente i sotto circuiti dei componenti non attivi e tutti i led non necessari al funzionamento, riducendo i consumi in stand by del 70%;
  • Integrazione con reti domotiche e sistemi di comando centralizzati: una sola interfaccia SPX-RAMHLK, collegata direttamente all’unità esterna, consente di comandare e monitorare l’intero sistema;
  • Comando a parete con timer settimanale: riporta tutte le funzioni presenti sul telecomando ed è dotato di display ad alta risoluzione a tecnologia full dot matrix, comprensiva di blocco della modalità di funzionamento (solo freddo o solo caldo), limitazione della temperatura minima e massima, visualizzazione dello storico allarmi e la possibilità di regolare il funzionamento dell’unità interna.

L’installazione (o la sostituzione) di un sistema di climatizzazione rientra tra gli interventi che beneficiano degli incentivi fiscali! Se scegli di acquistare un climatizzatore, puoi avere applicato lo sconto in fattura o, se sei un installatore, beneficiare della cessione del credito di imposta.

Fotoarticoloclimattizz

Come scegliere il migliore impianto di climatizzazione?

Con l’arrivo della bella stagione e del clima estivo, una delle esigenze che si fanno sentire di più è quella di raffrescare gli ambienti in cui viviamo. Per farlo, bisogna attrezzarsi, scegliendo l’impianto di climatizzazione più adatto alla tipologia di edificio in questione e alle nostre esigenze.

Il climatizzatore è il primo prodotto che ci viene in mente quando pensiamo a una soluzione per raffrescare gli ambienti: si tratta infatti di uno strumento in grado di controllare la temperatura, l’umidità, la qualità e la distribuzione dell’aria, e per questo rappresenta un alleato prezioso per affrontare al meglio il clima estivo. Durante i mesi invernali, al contrario, si rivela utile per svolgere la funzione inversa, ovvero riscaldare le stanze.

Come funziona un climatizzatore?

Esistono innumerevoli tipologie di climatizzatori, ma generalmente sono costituiti da due componenti principali:

  • Unità esterna, posizionata normalmente su balcone, facciata o parete;
  • Unità interna, installata a parete, soffitto e/o pavimento.

Sia l’unità esterna sia quella interna possono essere singole o molteplici. 
Nello specifico, distinguiamo in:

  • Climatizzatore monosplit, una singola unità esterna che alimenta una unità interna;
  • Climatizzatore multisplit, una singola unità esterna che alimenta più unità interne.

Mediante il circuito refrigerante e il lavoro dell’unità esterna, le unità. interne provvedono al raffrescamento in estate e al riscaldamento in inverno, fino a quando non viene raggiunta la temperatura in ambiente desiderata, per poi mantenerla al fine di garantire benessere.

Attualmente, il principale gas refrigerante che viene utilizzato nelle tecnologie di climatizzazione è lo R32, che grazie a un valore di GWP (Potenziale di Riscaldamento Globale) pari a 675 e a una maggiore capacità termica, ha un grado di efficienza energetico elevato che garantisce un minore impatto ambientale.

Quale brand scegliere per la climatizzazione?

Il brand primario con cui collaboriamo per quanto riguarda la climatizzazione è Hitachi. Hitachi è il marchio della climatizzazione di eccellenza, grazie alla sua capacità di creare comfort, in ogni tipo di installazione e per tutte le esigenze.

Con oltre 100 anni di storia e cultura della climatizzazione, dalla progettazione all’engineering fino alla produzione, l’azienda Hitachi ha come mission quella di contribuire alla realizzazione di un mondo in cui le persone vivano in armonia con sé stesse e con gli altri.

Tra i punti di forza della tecnologia Hitachi, troviamo:

  • Frost Wash: è una funzione che cattura, congela e lava via polvere, muffe e impurità, garantendo una perfetta igiene del condizionatore e un ambiente sano e pulito.
  • App HiKumo: disponibile per Android e IOS, consente di accendere, spegnere, modificare la temperatura o programmare il sistema in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento, grazie alla connessione Internet e al Wi-fi.
  • Garanzia di 5 anni a partire dalla data di acquisto

La climatizzazione beneficia degli incentivi fiscali?

L’installazione (o la sostituzione) di un sistema di climatizzazione rientra tra gli interventi che beneficiano degli incentivi fiscali! Se scegli di acquistare un climatizzatore, puoi avere applicato lo sconto in fattura o beneficiare della cessione del credito di imposta.

logo_Chelli_srl_250px

Iscriviti alla Newsletter

Copyright 2020 Chelli Energy Solutions © P.IVA-07040430485